Materasso gonfiabile bucato? Ecco come ripararlo

Consigli su come riparare un materasso gonfiabile bucato

materasso gonfiabile bucato: come ripararloIn questo articolo ti spiego come poter far fronte ad una emergenza che può capitare: ovvero un materasso gonfiabile bucato!

Per prima cosa bisognerà munirsi di alcuni strumenti:

1. Uno spruzzino di quelli comunemente usati per lavare i vetri e bisogna riempirlo di acqua ed un po’ di sapone

2. Un kit da riparazione per i materassi gonfiabili: molte volte viene spedito insieme al materasso. se questo non è il tuo caso puoi ovviare andando in un negozio di ortopedia dove vendono per pochi euro dei kit per le riparazioni dei materassi ortopedici ad aria

Un altro modo, ma questo dipende molto dalla grandezza del buco è quello di usare un comune kit di riparazione per biciclette, anche se in questo caso non posso garantirti la riuscita.

3. Una foglio di carta abrasiva molto leggera

4. Un pennarello

Prima fase: individuare il buco nel materasso gonfiabile

In questa prima fase bisogna gonfiare il materasso e verificare se ci sono delle forature prima di tutto in queste parti:

  • Vicino la valvola del gonfiaggio: spesso con l’uso frequente si creano dei fori proprio in questa parte
  • Nella parte laterale del materasso o dove ci sono delle cuciture: alcuni materassi gonfiabili trapuntati presentano delle cuciture dove può accadere di trovarci dei fori
  • Nella parte inferiore del materasso gonfiabile: ovvero la superficie usata per poggiarsi a terra
  • Nella parte superiore

Se hai uno spazio esterno ti consiglio di portare il materasso fuori e magari poggiarlo su un tavolo

Una volta capito quali parti analizzare per prime procedere come segue:

Se si ha un tubo dell’acqua versare ad intervalli sulla superficie del materasso un po’ d’acqua per vedere da dove escono le classiche bollicine che ti segnalano un foro

Se non hai un tubo meglio munirsi di uno spruzzino riempito di acqua e sapone e spruzzare su tutte le parti sopra indicate

Seconda fase: segnare il buco, asciugare e passare la carta abrasiva

Una volta capito dove sta’ il buco segnarlo con un pennarello di un colore contrastante con il colore del materasso gonfiabile, facendo un cerchio molto largo intorno al buco stesso, asciugare bene la parte con un panno e con il materasso ancora gonfio passare un foglio di carta abrasiva sul foro, in modo molto leggero mi raccomando e cercando di non cancellare il segno fatto dal pennarello

A questo punto è possibile sgonfiare interamente il materasso ed una volta finito, controllare nuovamente che la parte sulla quale dobbiamo lavorare sia ben asciugata.

Terza fase: riparazione

Questa è la parte più semplice: applicare la colla sulla toppa da posizionare sul materasso gonfiabile bucato nel centro del cerchio segnato, precedentemente dal pennarello.

Posizionare la toppa ed aggiunger un peso sopra per farla aderire bene: una volta trascorso il tempo necessario (circa 12 ore), gonfiare nuovamente e controllare che non ci siano perdite d’aria: puoi passare nuovamente l’acqua con il sapone od usare un semplice foglio di carta, avvicinandolo al punto della riparazione per vedere se esce ancora aria

Cose da non fare con un materasso gonfiabile bucato

  1. Non riempire d’acqua “internamente” il materasso gonfiabile
  2. Non inondare il materasso se non è perfettamente impermeabile: puoi usare lo spruzzino con acqua e sapone casomai
  3. Non gonfiare al massimo il materasso: potrebbe esplodere
  4. Non sfregare troppo la parte bucata e meglio usare la carta abrasiva al posto della carta vetrata

SE HAI UN KIT DI RIPARAZIONE E TROVI SUBITO LA PERDITA GUARDA QUESTO VIDEO

Taggato con: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*